15 – PRESA ALTA-LAGHI DI CUSNA-MONTE CUSNA-PRESA ALTA

15 – PRESA ALTA-LAGHI DI CUSNA-MONTE CUSNA-PRESA ALTA

E+, escursionistico impegnativo, lunghezza 8,5 Km (a/r), dislivello +/- 860 m, quota min/max 1.250/2.120 m s.l.m., tempo di percorrenza senza considerare le soste 4 h (a/r).

Si parte dal parcheggio di Presa Alta (tettoia o sbarra) e si prosegue sulla strada bianca CAI 627-629 e al bivio tra questi due sentieri si segue il 627, che sale in modo deciso nel bosco di faggi. Ben presto si lascia la pista forestale e si prosegue su sentiero, si oltrepassa la fonte e si arriva in una prateria-pascolo pianeggiante. Si prosegue ancora verso monte, si passa in un boschetto e si arriva sul tratto di sentiero in comune tra il 623 e il 627, dove si svolta verso dx. Si prosegue su un sentiero stretto, tra il pietrame arenaceo di un detrito di falda e si arriva nella zona dei Laghi di Cusna, che contengono acqua solo al disgelo primaverile. Queste zone erano i pascoli delle greggi dei pastori di Casalino e Febbio. Si prosegue in salita ripida svoltando a sx sul sentiero CAI 627, che si segue fino alla vetta del Cusna. Il panorama va dal Sasso del Morto, al Monte Prado e M. Castellino, alle Apuane, al Golfo di La Spezia, al Casarola-Alpe di Succiso, al Ventasso, alla Valle del Secchia con la Pietra di Bismantova, al Monte Prampa e al Monte Cimone.
Si rientra a Presa Alta, sul percorso dell’andata.

Punti acqua: Presa Alta, fonte sul 627 prima della prima prateria.