9 – PRESA ALTA-BARGETANA-LAMA LITE-LAGO DELLA BARGETANA-PRESA ALTA

9 – PRESA ALTA-BARGETANA-LAMA LITE-LAGO DELLA BARGETANA-PRESA ALTA

T/E, turisico-escursionistico, lunghezza 15 Km, dislivello +/- 560 m, quota min/max 1.250/1.780 m s.l.m., tempo di percorrenza senza considerare le soste 4,5 h (a/r).

Si parte dalla Diga di Presa Alta, si oltrepassa il ponte sul Torrente Ozola, si prosegue sulla strada bianca-sentiero CAI 629 e, dopo circa 700 m si lascia la carraia e si svolta a dx, sul sentiero “Mauri”, passando nel Bosco delle Veline, tra faggi colonnari alti fino a 30 m. Giunti al secondo ponte, in località Forcone dell’Ozola, si svolta a sx, dopo il ponte, sul sentiero “Glenda”, CAI 629B, fino al Rifugio Bargetana. Si continua poi sulla strada e sentiero 633-SSP-631, fino a Lama Lite, con possibile prosecuzione per il Rifugio C. Battisti. Da Lama Lite, punto panoramico sulla dorsale del Monte Cusna e sull’Abetina Reale, si torna indietro sulla strada percorsa all’andata e si svolta a sx al primo bivio, sul sentiero CAI 631, per salire al Lago della Bargetana. Il lago occupa il centro di una conca di origine glaciale, tra mirtilli e praterie. I versanti nord del Monte Prado custodiscono una vegetazione particolare e protetta. Si rientra scendendo alla strada sullo stesso percorso, passando poi dal Rifugio Bargetana. In alternativa si può scendere seguendo la strada carrabile, oppure dal Lago del Capriolo, seguendo il sentiero 633-SSP. Nel secondo caso, dopo il lago, un piccolo invaso naturale in cui l’acqua è presente solo al disgelo primaverile, si deve mantenere la dx sul sentiero CAI 633-SSP e al bivio successivo si deve svoltare ancora a dx, sul 639-SSP, per giungere dopo una decina di minuti a Presa Alta.

Punti acqua: Presa Alta, Rif. Bargetana, Rif. Battisti.