B6 – LIGONCHIO-OSPITALETTO-PASSO PRADARENA-T. RIARBERO- LAGO PRANDA-CERRETO LAGHI-P. PRADARENA-LIGONCHIO (solo strade)

B6 – LIGONCHIO-OSPITALETTO-PASSO PRADARENA-T. RIARBERO- LAGO PRANDA-CERRETO LAGHI-P. PRADARENA-LIGONCHIO (solo strade)
(Mountain Bike)

MC/MC, L 40 Km, Disl.+ 1.600 m, q min/max 950/1.580 m s.l.m.

Partenza da Ligonchio sulla strada provinciale SP 18 verso il Passo di Pradarena. Dopo il borgo di Ospitaletto, al terzo tornante si trova una fontana e al quinto tornante si prosegue a sx, su strada bianca, fino al Passo di Pradarena. Si può anche proseguire sulla SP 18 per il passo, con meno fatica per il fondo più scorrevole. Giunti al centro della piana, si prosegue sulla carraia a dx e si scende su questa strada fino al Passo della Comunella, in una spianata in cui si trova il bivio tra i sentieri 0-0/673 e un’area di sosta. Si prosegue sulla strada/CAI 647 e 647A e si scende fino al guado del T. Riarbero. Dopo avere superato anche il guado di Rio Torbido, si prosegue sulla carraia/CAI 647 e si gira a sx in salita, lasciando il segnavia CAI a dx. Si segue la carraia e si svolta a sx al primo bivio di Poggio Colombara proseguendo fino al Lago Pranda. Si oltrepassa il lago su strada mista asfalto/bianca e si svolta a sx su carraia in salita alla fine delle staccionate oppure si prosegue su asfalto. Giunti sulla SP 58 si gira a sx e si arriva a Cerreto Laghi, sulle rive del Lago Cerretano. Si rientra a Ligonchio dalla stessa strada percorsa all’andata.
Possibili varianti più tecniche (attenzione perché i sentieri sono tecnici BC con tornanti stretti e salti su pietre):
B6-1, (BC), all’andata, dopo il P. della Comunella si scende al Passo del Lupo e in una radura si vede il bivio del sentiero CAI 647, lo si imbocca svoltando a sx e lo si segue fino al raccordo con il 647A, dove si gira a sx sulla carraia.
B6-2, (BC), a Pradarena si scende per circa 350 m fino al tabellone del Parmigiano Reggiano e si svolta a dx sulla pista da discesa per MTB denominata “Pradaletto”. Possibili vie di uscita dalla pista: all’area di sosta, oppure alla strada forestale successiva, si gira a sx per portarsi sulla SP 18 e scendere a Ospitaletto e Ligonchio. Seguendo la pista si arriva al Ponte degli Arnoccoli, sulla strada percorsa in salita. Si può scendere alla strada asfaltata o proseguire sulla pista da discesa per MTB, arrivando a Ospitaletto e poi a Ligonchio sulla strada asfaltata SP 18.
Altre possibili partenze/arrivi da: Ospitaletto (L 32 Km, Disl.+ 1.250 m), bivio strada vecchia Enel (L 30 Km, Disl.+ 1.170 m), Passo di Pradarena (L 26 Km, Disl.+ 900 m).

Ristori: Ligonchio, Ospitaletto, Carpe Diem P. Pradarena, Lago Pranda, Cerreto Laghi.
Fontane: Ligonchio, Ospitaletto, Passo del Lupo, Cerreto Laghi.

Percorso facile in salita e in discesa, tutto pedalabile su strade asfaltate (25%) e carraie (75%), di medio impegno fisico per il dislivello e basso per impegno tecnico. Solo alcuni tratti in salita sotto al Passo del Lupo sul sentiero CAI 647 A (circa 1 Km in totale) richiedono un impegno fisico più elevato e la spinta a piedi. La salita da Ligonchio a Pradarena comporta uno sforzo non indifferente sulla vecchia strada Enel, nel bosco ceduo di faggio, Sul passo ci accoglie una bella prateria e il panorama verso la Garfagnana e le Apuane a sud e la Pianura Padana a nord, con la Pietra di Bismantova sempre ben evidente nel paesaggio. Si prosegue nella faggeta ad alto fusto e si scende al guado del T. Riarbero, che può essere difficoltoso a seconda della portata idrica. La Valle del T. Riarbero è una delle più selvatiche o meno antropizzate del reggiano. Nell’area dei Laghi Cerretani e del Lago Pranda si possono vedere i vari stadi dei piccoli invasi di origine glaciale dell’Appennino, dal lago, alla torbiera, al prato umido sommerso dall’acqua temporaneamente. Altra curiosità sono gli abeti rossi con chioma a candelabro. Oltre i laghi si sale all’abitato di Cerreto Laghi, la più rinomata stazione sciistica del reggiano.