Big Bench: la grande panchina

Big Bench: la grande panchina

Nell’ottobre del 2019 è stata inaugurata a Ligonchio la Big Bench n. 86 di colore ROSA; il progetto nasce dall’idea di un architetto americano, Chris Bangle, che, insieme alla moglie Catherine, ha dato il via nel 2010 all’installazione di panchine sovradimensionate come spunto per sostenere le comunità locali, promuovere il turismo e le eccellenze artigiane in territori fragili.
La nostra Big Bench svetta su un grazioso promontorio, da tutti chiamato semplicemente il Monte, alle spalle dell’abitato. Il percorso per raggiungerla è immerso in una fitta ed ombreggiata pineta. La grande panchina rosa si trova sulla cima, in un grande prato in cui c’è anche anche il monumento ai caduti della prima Guerra Mondiale. Sedersi sulla panchina è d’obbligo e meravigliarsi per il cambio di prospettiva offerto dalle sue  dimensioni è automatico. Lo sguardo si perde in un panorama mozzafiato: una vallata che spazia dalla Pietra di Bismantova agli Schiocchi dell’Ozola, dal monte Prampa al monte Castellino, passando attraverso gli abitati di Casalino, Montecagno, Piolo, Primaore fino a scorgere, molto in lontananza, la Big Bench del Monte Fosola, vicino a Felina.  Il sentiero per raggiungere la Big Bench, segnalato con inconfondibili cartelli rosa all’ingresso del paese, parte da Ligonchio Alto, vicino al Ristorante Il Faro, per una piacevole camminata di una ventina di minuti, con un dislivello di circa cento metri, percorribile anche con e-bike o mountain-bike. Sedersi su una grande panchina (e non su una semplice sedia) è un gesto sociale piacevole, larga abbastanza per accogliere più amici e godere della bellezza del paesaggio immerso nella natura. E se poi volete un ricordo della bella esperienza il Ristorante Il Faro vende i gadget e passaporti del circuito internazionale delle Big Bench.

Centrale Idroelettrica Enel
SP18, 24
42032 Ventasso, loc. Ligonchio (RE)

Web: www.rifugiobargetana.it